Anche gli occhi, come la pelle, sono esposti ai raggi solari, e come la pelle necessitano di una adeguata protezione da essi per evitare il rischio di venirne danneggiati.

I nostri occhi sono esposti a rischio dei raggi solari più di quanto immaginiamo, in quanto oltre all’esposizione diretta essi sono soggetti anche al riverbero, ossia alla loro rifrazione da parte dell’ambiente, che in luoghi come la spiaggia o le piste da sci diventa particolarmente forte, per via del mare e della neve che agiscono come uno specchio.

I raggi UV costituiscono una particolare minaccia per i nostri occhi in quanto sono raggi invisibili all’occhio umano ma dotati di particolare energia. Hanno una frequenza inferiore a quella percepibile dall’occhio umano, ma gli occhi ne vengono comunque colpiti e danneggiati, ed è per prevenire potenziali danni che è necessario difenderli adeguatamente. Una mancata protezione oculare e un’esposizione a luce intensa per lunghi periodi può portare disturbi come infiammazione, lacrimazione, gonfiore, vista annebbiata o ridotta, cataratta, infiammazione della cornea e congiuntivite, ma anche patologie più gravi.

Come possiamo proteggere i nostri occhi dai raggi UV?

Per proteggere gli occhi è importante indossare degli occhiali da sole, specialmente quando ci si trova in luoghi aperti e luminosi, molto esposti ai raggi solari. Le lenti degli occhiali da sole agiscono come un filtro che blocca i raggi dannosi consentendoci comunque

È importante, però, perché questo effetto di protezione funga allo scopo, che le lenti degli occhiali da sole siano scelte con cura, e una bassa qualità dettata magari dal risparmio non vada a discapito dell’efficacia protettiva, lasciando indifesi i nostri occhi.

Come scegliere, quindi, degli occhiali da sole efficaci?
Burberry sunglasses

 

Non bastano le lenti scure. Anzi, occhiali scuri senza alcuna schermatura UV sono addirittura dannosi per la salute, in quanto portano l’occhio a dilatarsi più del normale, risultando quindi ancora più vulnerabili e senza alcuna protezione. Per una protezione efficace è innanzitutto necessario indossare occhiali che non siano solo belli esteticamente, ma che abbiano lenti a norma di legge e con il dovuto potere filtrante. Ancora meglio se si tratta di occhiali avvolgenti, così che la luce non possa giungere dai lati.

Al momento dell’acquisto, sono presenti per legge sugli occhiali diciture che si riferiscono al livello di protezione assicurata dalle lenti e che è bene conoscere.

  • La dicitura CE, come prima cosa, indica che le lenti corrispondono agli standard delle normative europee, garantendo quindi in particolare la protezione da raggi UVA e UVB. Tuttavia si riferisce ad uno standard minimo, e non è quindi una garanzia di qualità del prodotto.
  • La categoria di filtro solare, divisa in 5 classi, con numeri che vanno da 0 a 4 e assicurano un grado di protezione crescente, e dove sono le categorie 2 e 3 a comprendere la maggior parte delle lenti con un buon potere di protezione, sufficiente e non eccessivo. Va posta attenzione al fatto che questa indicazione non dice nulla sulla protezione dai raggi UVA e UVB, ma solo sulla luminosità.
  • L’assorbimento UV indica la percentuale di raggi UV che vengono filtrati e quindi bloccati dalla lente. Questo adesivo è molto importante, ma va fatta attenzione al fatto che può essere falsificato.
  • La classe ottica, che può avere valore 1 o 2 e dove 1 rappresenta quella migliore.
  • Gli occhiali dovrebbero proteggere dai raggi UVA fino ad una lunghezza di 400nm, e in questo caso devono presentare un’etichetta con la dicitura “UVA 400”.

Infine, è preferibile scegliere occhiali con una lente ampia, evitando lenti sfumate, così da assicurare la protezione su tutta la lente e su un’area maggiore.